menu

Portale

Semplificazione
PNRR

7. CONTRATTI SOTTO SOGLIA

7.1. Procedure di affidamento per contratti sotto soglia

7.1.a. Principi

FONTE CHI AZIONE
D.lgs n. 36/2023 art.48 c. 1 STAZIONE APPALTANTE L’affidamento e l’esecuzione dei contratti aventi per oggetto lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di rilevanza europea si svolgono nel rispetto dei principi di cui al Libro I, Parti I e II.
D.lgs n. 36/2023 art.48 c. 2 STAZIONE APPALTANTE Quando la Stazione Appaltante accerta l’esistenza di un interesse transfrontaliero certo, segue le procedure ordinarie.
D.lgs n. 36/2023 art.49 c. 1, 2 RUP /STAZIONE APPALTANTE Le Stazioni Appaltanti affidano gli appalti sotto soglia mediante affidamento diretto e procedura negoziata nel rispetto del principio di rotazione.
Pertanto è vietato l’affidamento o l’aggiudicazione di un appalto al contraente uscente nei casi in cui i due affidamenti consecutivi abbiano come oggetto una commessa rientrante nello stesso settore merceologico, oppure nella stessa categoria di opere.
D.lgs n. 36/2023 art.49 c. 6 STAZIONE APPALTANTE È comunque consentito derogare all’applicazione del principio di rotazione per gli affidamenti diretti di importo inferiore a 5.000 euro
D.lgs n. 36/2023 art.49 c. 4 RUP /STAZIONE APPALTANTE La Stazione Appaltante può reinvitare o individuare quale affidatario diretto il contraente uscente in casi motivati con riferimento alla struttura del mercato e alla effettiva assenza di alternative, nonché di accurata esecuzione del precedente contratto
D.lgs n. 36/2023 art.49 c. 5 RUP /STAZIONE APPALTANTE Per i contratti affidati con le procedure negoziate (art. 50, comma 1, lettere c- d-e) le Stazioni Appaltanti non applicano il principio di rotazione quando l’indagine di mercato sia stata effettuata senza porre limiti al numero di operatori economici in possesso dei requisiti richiesti da invitare alla successiva procedura negoziata.
D.lgs n. 36/2023 art.50 c. 2 RUP /STAZIONE APPALTANTE Gli elenchi e le indagini di mercato sono gestiti con le modalità previste nell’allegato II.1.
D.lgs n. 36/2023 art.49 c. 3 RUP /STAZIONE APPALTANTE La stazione appaltante può ripartire gli affidamenti in fasce in base al valore economico. In tale caso il divieto di affidamento o di aggiudicazione al contraente uscente si applica con riferimento a ciascuna fascia, fatto salvo quanto previsto dai commi 4, 5 e 6

Documenti