menu

Portale

Semplificazione
PNRR

4. GARA E CONTRATTO

4.3. Procedura di gara - istruttoria (CHI: Stazione Appaltante – Imprese – Soggetti direttamente coinvolti nella procedura di gara)

4.3.d. Ricezione ed esame delle offerte

FONTE CHI AZIONE
D. Lgs. n. 50/2016, art. 94 RUP / STAZIONE APPALTANTE La Stazione Appaltante deve aggiudicare l'appalto previa verifica dei seguenti presupposti:
a) l'offerta è conforme ai requisiti, alle condizioni e ai criteri indicati nel bando di gara o nell'invito a confermare interesse nonché nei documenti di gara, tenuto conto, se del caso, dell'art. 95, c. 14;
b) l'offerta proviene da un offerente che non è escluso ai sensi dell'art. 80 e che soddisfa i criteri di selezione fissati dall'amministrazione aggiudicatrice ai sensi dell'art. 83 e, se del caso, le norme e i criteri non discriminatori di cui all'art. 91.
D. Lgs. n. 50/2016, art. 94, c. 2 RUP / STAZIONE APPALTANTE La stazione appaltante può decidere di non aggiudicare l'appalto all'offerente che ha presentato l'offerta economicamente più vantaggiosa, se ha accertato che l'offerta non soddisfa gli obblighi di cui all'art. 30, c. 3 (che recita: Nell'esecuzione di appalti pubblici e di concessioni, gli operatori economici rispettano gli obblighi in materia ambientale, sociale e del lavoro stabiliti dalla normativa europea e nazionale, dai contratti collettivi o dalle disposizioni internazionali elencate nell'allegato X).
D. Lgs. n. 50/2016, art. 95 RUP / STAZIONE APPALTANTE I criteri di aggiudicazione non conferiscono alla stazione appaltante un potere di scelta illimitata dell'offerta. Essi garantiscono la possibilità di una concorrenza effettiva e sono accompagnati da specifiche che consentono l'efficace verifica delle informazioni fornite dagli offerenti al fine di valutare il grado di soddisfacimento dei criteri di aggiudicazione delle offerte. Le stazioni appaltanti verificano l'accuratezza delle informazioni e delle prove fornite dagli offerenti.

Documenti